Tanti auguri a Pep Guardiola, padre del Tiki Taka

Tanti auguri a Pep Guardiola, padre del Tiki Taka

© foto di Imago/Image Sport
 di Federico Mariani articolo letto 688 volte

18 gennaio 1971: a Santpedor, piccolo centro catalano di poco più di 7.000 abitanti, nasceva Josep Guardiola Sala, l'uomo che forse più di tutti ha cambiato il calcio nel nuovo Millennio. Pep è un emblema del Barcelonismo: con la squadra blaugrana ha trascorso qualcosa come 17 anni tra giovanili e prima squadra, vincendo tutto nel corso degli Anni '90: Liga, Copa del Rey, Champions League e Coppa delle coppe. Poi il catalano ha fatto esperienza in Italia con le maglie di Brescia e Roma. Tre anni significativi che, insieme ad un'esperienza in Messico, lo hanno segnato dal punto di vista tecnico-tattico. Conclusa la carriera da calciatore in Qatar, è iniziata l'esperienza come tecnico: subito alle giovanili del Barcellona e poi in prima squadra nel 2008. Nella prima stagione fa enplein: Champions League, Liga, Copa del Rey, Supercoppa spagnola, Supercoppa Europea e Mondiale per club. Nelle stagioni successive, conquista altri due campionati, un'altra Champions, una nuova Copa del Rey ed una seconda Supercoppa europea, oltre ad altre tre Supercoppe di Spagna. Un palmares ricchissimo, aumentato sensibilmente con la sua nuova avventura al Bayern Monaco, dopo l'addio al Barcellona nel 2012. Con i bavaresi sono arrivate due Bundesliga ed una Coppa di Germania. A giugno inizierà la sua nuova avventura in Premier League, anche se resta da capire con quale squadra. Sicuramente ci sono grandi aspettative: Guardiola ha abituato bene le platee internazionali. La sua nuova sfida sarà stimolante e particolarmente suggestiva.