Sassuolo, la prima volta non si scorda mai

Sassuolo, la prima volta non si scorda mai

© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
 di Walter Vitale articolo letto 122 volte

La prima volta non si scorda mai.

Stasera, per il Sassuolo di Di Francesco, sarà la prima volta, una prima volta che resterà per sempre negli occhi e nei cuori dei supporters nero verdi, una prima volta con un avversario nobile come l'Atletico Bilbao. Per affrontare la squadra spagnola, che negli ultimi anni si è sempre dovuta scontrare contro club italiani (Il Napoli nei preliminari di Champions ed il Torino in Europa League), Di Francesco, dovrà fare a meno del protagonista assoluto della qualificazione ai giorni di EL Domenico Berardi. Il leader emiliano, infatti è ancora fermo ai box, recupera invece il francese Defrel. 

Come fare ad affrontare una squadra con tanta esperienza europea?

Come è ovvio che sia, gli uomini di Di Francesco ad inizio partita avranno la giusta emozione e tremeranno le gambe, ma per fare risultato, dovranno mettere in campo la grinta, la voglia di fare calcio e quel pizzico di follia che rendere sempre pericolose le matricole, armi, queste, che hanno contraddistinto la storia del Sassuolo ne proprio percorso di crescita nella massima serie italiana. 

Manca poco ormai a questo storico esordio, ma stasera i supporters del Sassuolo e gli uomini in campo, non saranno certamente soli, c'è tutta l'Italia che spinge affinchè il Sassuolo da splendida novità quale è si trasformi in importante certezza.