Juventus, Pogba:

Juventus, Pogba: "Sono migliorato e punto alla perfezione. Voglio una grande carriera e punto all'Europeo"

© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
 di Francesco Digilio Twitter:  articolo letto 277 volte

Paul Pogba anche quest'anno è stato uno dei protagonisti della stagione della Juventus, che si sta concludendo con la vittoria dello scudetto e con una finale di Coppa Italia ancora da disputare. Intervenuto ai microfoni della trasmissione Luis Attaque su RMC, il francese ha parlato della sua stagione in bianconero, ma anche della Nazionale, con cui disputerà l'Europeo, in casa: "Sono contento della mia stagione. Credo di essere progredito. Guardando alle mie statistiche nei match, vedo passaggi decisivi e gol. Quest'anno ho battuto tutti i miei ed è per questo che sono fiero di me. Quando gioco non cerco di impressionare la gente. Gioco il mio calcio, sono sempre stato così, non lo faccio per un motivo specifico, a me piace così. Cerco la perfezione e riuscirò a raggiungerla, quando, però, non so. Paul Pogba, è così. La mia evoluzione? Prendo più rischi e ho meno gente per cui prenderli. Prima, avevo Pirlo, Vidal, Tevez. Ero più protetto, mentre ora devo prendere di più in mano il gioco. Si sono aggiunti alcuni giocatori esperti come Khedira o Mandzukic, ma è vero che ho dovuto dare un po' di più alla squadra. Ho molte più partite nelle gambe oggi. Comincio a sapere quando a tenere la palla, quando cambiare ritmo, leggo la gara, è su questo che sono progredito. Ho avuto più responsabilità e ciò mi ha fatto crescere, ma ho sempre bisogno del consiglio del tecnico. La Nazionale? Non sogno di essere il capitano della squadra francese un giorno. Io sogno una grande carriera e molte partite, essere un grande giocatore della squadra francese e vincere tutto, a partire dall'Europeo. Voglio prendere tutto quest'anno. Se non vinciamo, sarà una delusione per tutti. Ma se non vinciamo vorrà dire che dobbiamo ancora crescere. Evra? E' il mio fratello maggiore. Quando dico 'Zio Pat' fa ridere, ma è vero. È lo zio di tutti. E' l'uomo che aiuta, che ha molta esperienza e dà consigli".