Coppa Italia, Juventus-Napoli: Sarri ad un bivio, Allegri solo certezze

Coppa Italia, Juventus-Napoli: Sarri ad un bivio, Allegri solo certezze

Coppa Italia, Juventus-Napoli: Sarri ad un bivio, Allegri solo certezze
 di Giovanni Musella articolo letto 452 volte

Riparte la Coppa Italia con il programma delle semifinali. Per la prima gara di andata si affronteranno allo Juventus Stadium, martedì sera, Juventus e Napoli, mentre per l'altra semifinale, il primo marzo, si daranno battaglia Lazio e Roma.

Juventus e Napoli alla vigilia della sfida arrivano in condizioni psico-fisiche completamente opposte. I bianconeri sono in perfetta forma fisica e mentale, segnano tanto, subiscono pochissimo e col nuovo modulo hanno aumentato ulteriormente il loro potenziale offensivo. Con le 7 vittorie consecutive in campionato hanno ulteriormente consolidato il primato e con il 2-0 in casa del Porto hanno ipotecato anche il passaggio del turno in Champions,

Gli azzurri, al contrario, sono reduci da una pesante e meritata sconfitta rimediata in casa per 2-0, che ha complicato maledettamente il cammino verso l'obiettivo secondo posto, inoltre vedono diminuire le proprie certezze e si apprestano ad iniziare un mini ciclo di partite davvero pesante che, inevitabilmente, deciderà le sorti della stagione in corso.

QUI JUVENTUS: Si parte da una nuova certezza il 4-2-3-1 dove Mister Allegri ha ormai trovato la quadratura perfetta per il suo giocattolo da guerra. La linea dei quattro a difesa di Neto probabilmente sarà formata da Rugani e Chiellini, coadiuvati dai terzini Lichtsteiner e Asamoah, in ballottaggio con Alex Sandro. In mediana Marchisio potrebbe rilevare uno tra Pjanic e Khedira; nessun dubbio, invece, in avanti: Cuadrado, Dybala e Mandzukic giocheranno a supporto dell’ex Higuain.

QUI NAPOLI: Contro l'Atalanta a parte Koulibaly, il tecnico non ha fatto riposare nessuno dei titolarissimi e pensare di fare giocare agli stessi undici per quattro partite in undici giorni sembra un azzardo troppo grande. Specie se gli avversari, dopo Atalanta e Juventus, si chiamano proprio Roma e Real Madrid. Infatti in caso di sconfitta sabato pomeriggio all'Olimpico, il Napoli sprofonderebbe a -8 dal secondo posto e rischierebbe di subire l'aggancio dell'Atalanta al terzo. Uno scenario da incubo a soli quattro giorni dal ritorno contro il Real Madrid. Mister Sarri a questo punto si trova davanti ad un bivio, ascoltare la parte integralista che tende a schierare i titolarissimi o rischiare e puntare su forze fresche. Sicuramente vedremo il solito 4-3-3, con il ritorno di Koulibaly al centro della difesa affiancato da Albiol, Hysaj squalificato farà spazio a Maggio che con Ghoulam formerà la coppia di esterni bassi a presidio delle fasce, anche se Strinic potrebbe essere l'alternativa a sinistra. Jorginho dovrebbe essere preferito a Diawara come mediano, con Hamsik e Zielinski le mezzali. In avanti Mertens falso nove è in leggero vantaggio su Milik e Pavoletti, mentre potrebbe riposare Callajon, apparso molto stanco ed avere una maglia da titolare Giaccherini, lo scugnizzo Insigne sarà l'altro esterno d'attacco.

PROBABILI FORMAZIONI JUVENTUS-NAPOLI

Juventus (4-2-3-1): Neto; Lichtsteiner, Rugani, Chiellini, Asamoah; Khedira, Pjanic; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. In panchina: Neto, Aaudero, Bonucci, Alex Sandro, Benatia, Dani Alves, Barzagli, Marchisio, Lemina, Rincon, Sturaro, Pjaca. Allenatore: Allegri.

Indisponibili: –

Squalificati: –

Diffidati: –

Napoli (4-3-3): Reina; Maggio, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho , Hamsik; Giaccherini, Mertens, Insigne. In panchina: Rafael, Sepe, Chiriches, Strinic, Maksimovic, Diawara, Rog, Callejon, Pavoletti, Milik. Allenatore: Sarri.

Indisponibili: Allan, Tonelli.

Squalificati: Hysaj

Diffidati: –