tuttochampions.it
Domenica 22 Settembre 2019                     
TMW Magazine
Allegri:

Allegri: "Dopo la Juve, l'estero. Contro il Siviglia ci è mancata la cattiveria"

© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
 di Francesco Digilio Twitter:    Vedi letture

Massimiliano Allegri è stato ospite della trasmissione Sky Calcio Club dopo la festa scudetto della Juventus. Tanti temi trattati in studio e tante le domande per il tecnico bianconero che ha parlato anche del suo futuro, al momento ancora legato alla Juventus: "La prossima stagione bisognerà avere una gestione diversa soprattutto dei giocatori che arrivano dall'Europeo, ce ne sono diversi che possono arrivare fino alla fine e vincere. Vogliamo provare a vincere il sesto scudetto di fila che sarebbe un qualcosa di clamoroso, ma non sarà facile perché alle spalle abbiamo un Napoli che ha fatto tantissimi punti, una Roma che può migliorare e tante altre avversarie. Dopo la Juve mi piacerebbe andare all'estero. Con il Chelsea non ho avuto nessun contatto, che sarei rimasto alla Juventus lo sapevamo già da febbraio". Il più grande rammarico di Max Allegri, però, forse, è la Champions: "Lo scorso anno abbiamo fatto una finale, quest'anno abbiamo peccato a Siviglia dove dovevamo andare con un'altra cattiveria. Il Bayern è una squadra che gioca, dovevamo accettare l'uno contro uno ed essere aggressivi, cosa che non è accaduta all'andata". In campionato, però, c'è stata l'ennesima conferma, nonostante l'inizio di stagione pessimo: "Dopo Sassuolo ci siamo guardati e abbiamo sorriso perché quando c'è negatività si vede tutto male. All'andata abbiamo perso ma avevamo costruito tanto, paradossalmente meritavamo più di perdere la gara del ritorno. Ci siamo guardati con Buffon e siamo ripartiti dalle basi. La buona sorte nel derby col Torino ci ha aiutato, da lì ho detto ai ragazzi di non guardare la classifica ma di pensare partita dopo partita. Volevo arrivare a Natale a 6 punti dalla vetta, ma i ragazzi hanno fatto qualcosa di straordinario. Vincere 25 partite su 26 penso sia qualcosa di incredibile". La stagione della Juventus, però, non è ancora finita ed in palio c'è ancora la Coppa Italia: "Il Milan è una squadra vincente nella storia delle coppe, è l'ultima partita che hanno per dimostrare di meritare l'Europa. Noi dobbiamo essere bravi a interpretare la gara, siamo in una buona condizione fisica. Nel finale di stagione le mie squadre tirano fuori il meglio, anche col Cagliari". 


Altre notizie - Le italiane
Altre notizie

SONDAGGIO

NAPOLI BATTUTO DAL REAL. COME VALUTATE LA PRESTAZIONE DEGLI AZZURRI?
  Ottima
  Buona
  Discreta
  Insufficiente

E' STATO BELLO SOGNARE

E' stato bello sognareIl Napoli ha lottato, ha sperato ed ha sognato.

IL PRESIDENTE DELL'ATLETICO SMENTISCE TUTTO: "SIMEONE NON SI MUOVE"

Il Presidente dell'Atletico smentisce tutto: "Simeone non si muove"Il presidente dell'Atletico Madrid Enrique Cerezo ha parlato a Radio Marca del momento dei colchoneros: "In campionato lotteremo per la terza posizione, questo è un dei nostri obiettivi. Gli errori arbitrali? Il problema non...

ROMA-CHELSEA, ARBITRA LO SVEDESE ERIKSSON

Roma-Chelsea, arbitra lo svedese ErikssonLa UEFA Champions League ha pubblicato la lista degli arbitri che dirigeranno la quarta giornata della competizione europea. Per la partita Roma-Chelsea di martedì 31 ottobre è stato designato lo svedese Jonas Eriksson. Gli...

PORTO - JUVENTUS, ANDRE SILVA AVVISA I BIANCONERI: " PARTIAMO SUBITO FORTE "

Porto - Juventus, Andre Silva avvisa i bianconeri: " Partiamo subito forte " Il Porto è il primo ostacolo della Juventus nella fase a scontri diretti nel cammino verso la finale, l'attaccante Andrè Silva è la stella della squadra e principale pericolo...

BAYERN MONACO-ARSENAL 5-1, LE PAGELLE: THIAGO E LEWA MOSTRUOSI, GUNNERS DOMINATI

Bayern Monaco-Arsenal 5-1, LE PAGELLE: Thiago e Lewa mostruosi, gunners dominatiBAYERN MONACO Neuer 7 - Para il rigore ed è sempre un grande merito, anche se poi viene beffato dall'ostinazione di Sanchez. Per il resto, spettatore non pagante da posizione ultra-privilegiata. Lahm 8...

TANTI AUGURI A LUIS FIGO, IL MAGO DAL "PASO DOBLE"

Tanti auguri a Luis Figo, il mago dal "Paso doble"L’eleganza nel calcio si è espressa in tanti modi e forme. Ci sono diverse soluzioni per manifestare questa peculiarità. Forse, il sistema più affascinante è il dribbling, il giocherellare abilmente con la...