Lione, Genesio:

Lione, Genesio: "Difenderemo al meglio". Ma è caos societario

 di Eugenio Staltari Ferraro articolo letto 129 volte

Sarebbe un eufemismo definire poco tranquillo l'attuale momento in casa Lione. Ai risultati deludenti del campo vanno aggiunte le diatribe societarie che stanno caratterizzando lo scontro tra gli assistenti del presidente Aulas, ovvero l'ex allenatore Houllier e l'ex bandiera del club Lacombe. Andando con ordine, in conferenza stampa l'allenatore francese Genesio ha così presentato il match contro la Juventus: "I bianconeri sono molto forti nella fase di recupero della palla, quindi dobbiamo essere pronti a difendere al meglio. Il nostro primo obiettivo è di ritrovare la solidità difensiva, è un principio fondamentale per tornare a vincere in campionato, ma ancora di più in Champions".

L'allenatore ritroverà Lacazette dopo oltre un mese di assenza, ma i problemi, come detto, non sono solo in campo, dove in campionato dopo nove giornate la squadra si ritrova a dieci lunghezze dal Nizza capolista, ma anche in società. Da diverse settimane, infatti, è in atto una guerra interna, dovuta a una lotta di potere, tra i due collaboratori del presidente Aulas, Houllier e Lacombe. A risentirne è soprattutto la squadra che fin qui ha perso metà delle partite giocate tra campionato e Champions, ma anche lo stesso allenatore, visto che, a detta dei media francesi, mantiene un ottimo rapporto con entrambi i contendenti. Insomma, non un ottimo momento per affrontare una squadra blasonata come quella bianconera.