Solo grandi firme negli ultimi successi della Juve contro il Bayern, poi due ko

Solo grandi firme negli ultimi successi della Juve contro il Bayern, poi due ko

© foto di Federico De Luca
 di Francesco Digilio Twitter:  articolo letto 456 volte

Juventus-Bayern Monaco e' sicuramente la sfida tra due delle piu' importanti squadre d'Europa. Quella tra bianconeri e bavaresi e' una classica che e' giunta al quinto atto negli ultimi dodici anni. Gli ultimi due confronti in casa della Juventus sorridono alla squadra tedesca che, nei quarti di finale del 2013 ebbe la meglio sia a Monaco che a Torino grazie ad un doppio 2-0 che vide tra i marcatori della gara allo Juventus Stadium Mario Mandzukic, che oggi indossa la casacca bianconera. A chiudere il match fu Claudio Pizarro. Molto piu' netta fu invece la vittoria del 2009, quando il Bayern si impose per 4-1. Al vantaggio iniziale di Trezeguet rispose il portiere Butt, dal dischetto. Nella ripresa ci fu poi il crollo della squadra allora allenata da Ferrara, con il Bayern che trovo' la via del gol in altre tre occasioni, con Olic, Gomez e Tymoshchuk. Andando a ritroso, pero', troviamo finalmente dei sorrisi bianconeri, che risalgono alle fasi a gironi del 2004 e del 2005. Nel primo caso, a regalare il successo alla Juventus fu Pavel Nedved, disposto a tutto per poter vincere la Champions da dirigente, dopo che gli e' sfuggita da giocatore, mentre nel 2005 una doppietta di David Trezeguet rese inutile il gol di Deisler e regalo' il successo alla squadra di Capello, nonostante l'espulsione nel finale di Ibrahimovic. Ora, il quinto atto di Torino chiama e tocca alla Juventus ripetere le imprese degli anni passati con un Trezeguet o un Nedved in meno, ma con una squadra molto compatta e pronta a regalare una grandissima gioia ai propri tifosi.