Rai, Mazzocchi ammette:

Rai, Mazzocchi ammette: "Ho sbagliato, le immagini le produce un broadcast Juve! Tweet Napoli per deviare critiche..."

© foto di Federico De Luca
 di Giovanni Musella articolo letto 54 volte

Marco Mazzocchi, vicedirettore di Rai Sport, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli: "Ho sbagliato, le immagini ce le dà la Lega e non Infront. Le produce un broadcast della Juventus, con un regista della Lega. Io ieri ho fatto un doppio lavoro: quello che si è visto a Zona 11 e quello invisibile in regia. Ho chiesto a Roma di rivedere l'episodio di Albiol a partita in corso, perchè la Lega per episodi del genere non manda solitamente i replay. Quando abbiamo detto che avevamo solo quella immagine, era perchè in quel momento avevamo solo quella. Poi a Zona 11 Pm abbiamo mostrato le altre immagini". 

Poi si rivolge a De Maggio, che aveva detto: 'Dalla Lega facevano pressioni alla Rai per avere più replay degli episodi arbitrali, la Rai replicava che non ne aveva bisogno'. "Chi ti ha dato questa informazione - ha detto Mazzocchi - mente sapendo di mentire". 

Sconcerti? "Esprime un suo parere. Lui dice che quell'immagine non è così chiara. Non bisogna parlare di malafede". 

Telecronaca faziosa? "E' una vecchia questione. Ogni volta che c'è una telecronaca c'è sempre qualcuno che dice che si è pro o contro l'altro. Cerqueti polemizzò lo scorso anno con il vice-capitano della Juventus per una telecronaca. Ogni telecronista è portato ad urlare più forte per la squadra di casa, nel caso del gol".

Tweet del Napoli? "Lo posso capire da un tifoso, ma non è corretto da parte di un club. Crea un clima di astio nei confronti dei giornalisti della Rai quando verranno a lavorare a Napoli. Una società importante come il Napoli non può fare un tweet del genere. Noi abbiamo avuto ieri due sfoghi di Giuntoli e Reina senza contraddittorio in diretta. Avrei voluto sentire Reina commentare anche il suo errore, la sua uscita, invece è intervenuto senza contraddittorio".
"Voglio fare un'altra riflessione - ha concluso Mazzocchi - E' il momento decisivo per il Napoli che è uscito dalla lotta scudetto, rischia di uscire dalla coppa Italia e dalla Champions. Quel tweet del club è una maniera del club di deviare l'attenzione verso altre direzioni".