Harakiri Italia, ci resta solo la Lazio

Harakiri Italia, ci resta solo la Lazio

© foto di Federico Gaetano
Un anno dopo, quante cose sono cambiate. Nella scorsa edizione dell'Europa League, l'Italia fece la parte della protagonista, portando due squadre, Fiorentine e Napoli, alle semifinali, un anno dopo,
 di Walter Vitale articolo letto 543 volte

Un anno dopo, quante cose sono cambiate. Nella scorsa edizione dell'Europa League, l'Italia fece la parte della protagonista, portando due squadre, Fiorentine e Napoli, alle semifinali, un anno dopo, invece..

Capita che sulle tre squadre impegnate nei sedicesimi, Napoli, fiorentina e lazio, resti in corsa solo la Lazio di Pioli. Per carità, i sorteggi di Dicembre non avevano sorriso, Villarreal al Napoli, Tottenham alla Fiorentina e Galatasaray alla Lazio, ma con un po' di attenzione in più e meno tourn over, forse..

Affrontare Tottenham, secondo in Inghilterra e Villarreal quarto nella Liga, con squadre imbottite di "rincalzi", non è stata esattamente una buona idea, certo, magari, da Napoli e Firenze faranno notare che la corsa alla prossima Champions, oppure la rincorsa al sogno Scudetto, sono più importanti, ma ragionando in questo modo, difficilmente l'Italia, riuscirà a risalire la china nel Ranking. Tutte le speranze del bel paese, ora, sono riposte nella Lazio, che, per gli ottavi, ha pescato lo Sparta Praga, avversario "comodo", ma comunque da battere sul campo. La squadra di Pioli, in difficoltà in campionato, potrebbe seriamente puntare tutto sull'Europa, e magri chissà, potrebbe arrivare davvero fino in fondo. La Lazio, ha una buona rosa e da ieri sera, avrà il sostegno non solo dei propri tifosi, ma anche quelli del resto d'Italia, perchè per sperare di recuperare, oggi, si deve tifare Lazio!.