VERSIONE MOBILE
tuttochampions.it
Lunedì 26 Settembre 2016                     
HOME › EDITORIALE
EDITORIALE

Milan, orgoglio italiano. Nesta gladiatore mentre Ibra e Messi...

Coordinatore editoriale per TuttoCagliari.net, collabora con l'Unione Sarda. Editorialista di TuttoChampions.it Twitter: @Giamplus
29.03.2012 00:00 di Giampaolo Gaias  articolo letto 1723 volte

Si conclude a reti bianche l'andata del quarto di finale tra Milan e Barcellona. Un risultato ottimo per i rossoneri, che non subiscono gol in casa e ora potranno giocarsi la qualificazione al Camp Nou. Complimenti al Milan e a Max Allegri. Tutti ridevano al momento del sorteggio, dando il Milan già spacciato. E invece così non è stato. Il Barcellona ha fatto tantissimo possesso palla, ma nessun gol. E i rossoneri, a parte l'ottima gara in difesa, hanno rischiato nei primi minuti di segnare.

Partita mostruosa di Alessandro Nesta. Al rientro da un infortunio, l'ex centrale della nazionale ha combattuto come un gladiatore, tenendo a bada Messi prima e Sanchez poi. Così come è stata grande la partita di Bonera, Mexes e Antonini.

Capitolo a parte per Ibrahimovic: si è visto poco, come spesso gli accade in Europa. Ha sbagliato un gol facile e ha servito un assist d'oro a Robinho che lo ha spedito in curva. Troppo poco per uno come lui. Ma anche Messi, autentico fuoriclasse e miglior giocatore del mondo, oggi non ha brillato. Così come non hanno brillato Iniesta e Robinho.

L'appuntamento è ora per la partita di ritorno. Al Camp Nou sarà una guerra e il Milan dovrà fare un'impresa per passare il turno. E allora sì che servirà il vero Ibrahimovic, lo stesso che si vede in campionato. Il vero Messi sicuramente ci sarà perché la Pulce non "sbaglia" mai due volte di seguito.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie
CHAMPIONS LEAGUE, VI SODDISFA IL SORTEGGIO PER LE ITALIANE?
  Si
  No
  Per il Napoli sarà più semplice
  Per la Juventus sarà più semplice

NAPOLI, "GUERRA FREDDA" TRA TECNICO E SOCIETÀ

Napoli, "Guerra Fredda" tra tecnico e societàIl Napoli, dopo il pareggio in quel di Genoa, per la testa della classifica e scopre qualche crepa nel rapporto Società-tecnico. Il dopo gara di ieri è stato infuocato, Sarri, proprio non ha digerito il doppio errore contro...

MANCHESTER CITY, CHE NUMERI IL KUN AGUERO

Manchester City, che numeri il Kun AgueroTrasformando con un delizioso scavino il rigore del 2-1 contro lo Swansea, Sergio Aguero non solo ha riportato in vantaggio il Manchester City, ma ha anche raggiunto quota undici reti in stagione dopo appena sette partite (cinque gol in Premier League, sei in Champions). 

CALCIOMERCATO JUVENTUS, COLPO IN ARRIVO DALL'ARGENTINA PER LA PROSSIMA STAGIONE. MA A GENNAIO...

Calciomercato Juventus, colpo in arrivo dall'Argentina per la prossima stagione. Ma a gennaio...Sconfitta ieri dall'Inter, la Juventus ha mostrato qualche difficoltà a centrocampo, evidenziando ancora una volta come l'arrivo di un centrocampista ad agosto sarebbe stato necessario. Prima della gara, Marotta ha confermato che i bianconeri eserciteranno il diritto di prelazione per...

JUVENTUS, I RISULTATI DELLE RIVALI: LIONE E SIVIGLIA KO, DINAMO OK DI MISURA

Juventus, i risultati delle rivali: Lione e Siviglia ko, Dinamo ok di misuraNon è stato un turno di campionato facile per le avversarie europee della Juventus, così come per i bianconeri, che hanno espugnato il Barbera grazie ad un'autorete. Peggio è andata al Lione e al Siviglia. I francesi hanno perso in casa del Lorient, fino a ieri ultimo in...

EUROPA LEAGUE, GIRONE K: INTER-HAPOEL BE’ER SHEVA 0-2, LE PAGELLE

Europa League, girone K: Inter-Hapoel Be’er Sheva 0-2, le pagelleClamoroso a San Siro. Inter ko nel match della prima giornata della fase a gironi di Europa League contro l’Hapoel Beer Sheva. Una partita deludente per la quadra di De Boer che continua a fare una grande fatica. INTER (4-3-3):  Handanovic 6 - Non ha colpe sui...

BAYERN, SUBITO RECORD PER ANCELOTTI

Bayern, subito record per AncelottiE' un Bayern tritatutto quello di Carlo Ancelotti. Il tecnico italiano, dopo poche gare sulla panchina dei bavaresi, ha già stabilito un primo record. Lahm e compagni hanno infatti vinto tutte le sette partite ufficiali con Ancelotti in panchina. Nessun tecnico ci era mai riuscito prima...
Utilizzo dei Cookie
Questo sito utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy.

CHIUDI