tuttochampions.it
Martedì 12 Novembre 2019                     
TMW Magazine
I miracoli del calcio: il Cagliari di Riva

I miracoli del calcio: il Cagliari di Riva

 di Antonio della Volpe   Vedi letture

Il Cagliari 1969/70 è la squadra del miracolo calcistico non di una club, ma di un'intero popolo. Alla guida in panchina c'era Manlio Scopigno, mentre in campo c'era la bandiera indiscussa di un club che ad oggi non ha mai più rivissuto un momento così esaltante, il bomber Gigi Riva.

Manlio Scopigno dopo una carriera da terzino diviso tra le esperienze in Rieti (città nella quale gli è stato intitolato lo stadio), Salernitana, Napoli (dove subisce un grave infortunio) e Catanzaro, inizia la sua carriera da allenatore proprio a Rieti, e dopo qualche anno approda al Cagliari. In pochi anni guida la squadra sarda ai vertici del calcio italiano con il secondo posto nel 1969 e soprattutto con lo storico scudetto del 1970, il capolavoro della sua carriera, anche se non può sedersi in panchina per buona parte del girone di ritorno a causa di una squalifica di cinque mesi per offese ad un guardalinee. Dopo la conquista del titolo di Campione d'Italia resta altri due anni in Sardegna.

Leader indiscusso in campo, come dicevamo, fu Gigi Riva; tra i bomber italiani più forti di sempre, sposa la causa isolana rifiutando a più riprese il possibile trasferimento in un top club. Nato a Leggiuno (provincia di Varese) nel '44 muove i primi passi nel Legnano, società dalla quale si trasferisce nel '63 a Cagliari (dove resta fino al '76) collezionando 164 reti in 315 presenze. Riva è stato per anni anche centravanti della nazionale italiana, dove ha realizzato 35 reti in 42 presenze, conquistando un secondo posta al Mondiale del '70 in Messico (dopo la partita del secolo in semifinale con la Germania dello stadio Azteca) e un Oro agli Europei nel '68 (giocati in Italia). 

Altri elementi di spicco di quella squadra furono il portiere Enrico Albertosi (dopo anni a cagliari si trasferì a differenza del bomber al Milan) che ripercorre la stessa carriera azzurra di Riva, ma con altri titoli a livelloo di club; Angelo Domenghini centrocampista (stessi risultati con l'Italia e autore della rete che portò al pareggio la nazionale nella finale erupea con la Jugoslavia) e Sergio Gori compagno di reparto di Riva.

Gigi Riva viene ricordato non solo per i risultati sportivi e per il suo sinistro micidiale, ma sopratutto per aver sposato una causa, quella sarda e di non averla mai tradita, simboleggiando ancora oggi quel calcio romantico, di cui oggi si sono quasi perse le tracce.


Altre notizie - Editoriale
Altre notizie

SONDAGGIO

NAPOLI BATTUTO DAL REAL. COME VALUTATE LA PRESTAZIONE DEGLI AZZURRI?
  Ottima
  Buona
  Discreta
  Insufficiente

E' STATO BELLO SOGNARE

E' stato bello sognareIl Napoli ha lottato, ha sperato ed ha sognato.

IL PRESIDENTE DELL'ATLETICO SMENTISCE TUTTO: "SIMEONE NON SI MUOVE"

Il Presidente dell'Atletico smentisce tutto: "Simeone non si muove"Il presidente dell'Atletico Madrid Enrique Cerezo ha parlato a Radio Marca del momento dei colchoneros: "In campionato lotteremo per la terza posizione, questo è un dei nostri obiettivi. Gli errori arbitrali? Il problema non...

ROMA-CHELSEA, ARBITRA LO SVEDESE ERIKSSON

Roma-Chelsea, arbitra lo svedese ErikssonLa UEFA Champions League ha pubblicato la lista degli arbitri che dirigeranno la quarta giornata della competizione europea. Per la partita Roma-Chelsea di martedì 31 ottobre è stato designato lo svedese Jonas Eriksson. Gli...

PORTO - JUVENTUS, ANDRE SILVA AVVISA I BIANCONERI: " PARTIAMO SUBITO FORTE "

Porto - Juventus, Andre Silva avvisa i bianconeri: " Partiamo subito forte " Il Porto è il primo ostacolo della Juventus nella fase a scontri diretti nel cammino verso la finale, l'attaccante Andrè Silva è la stella della squadra e principale pericolo...

BAYERN MONACO-ARSENAL 5-1, LE PAGELLE: THIAGO E LEWA MOSTRUOSI, GUNNERS DOMINATI

Bayern Monaco-Arsenal 5-1, LE PAGELLE: Thiago e Lewa mostruosi, gunners dominatiBAYERN MONACO Neuer 7 - Para il rigore ed è sempre un grande merito, anche se poi viene beffato dall'ostinazione di Sanchez. Per il resto, spettatore non pagante da posizione ultra-privilegiata. Lahm 8...

TANTI AUGURI A LUIS FIGO, IL MAGO DAL "PASO DOBLE"

Tanti auguri a Luis Figo, il mago dal "Paso doble"L’eleganza nel calcio si è espressa in tanti modi e forme. Ci sono diverse soluzioni per manifestare questa peculiarità. Forse, il sistema più affascinante è il dribbling, il giocherellare abilmente con la...